Classifica 2012 – Il meglio

best2012

Sarà che tutti pensavano che i Maya avessero ragione e non si sono impegnati abbastanza, sarà che i Maya pensassero proprio al cinema indicando un evento catastrofico: quest’anno è stato oltremodo deludente e trovare una classifica dei migliori sarà sicuramente più semplice che scegliere le nomination per i 10 peggiori. 70 film tondi tondi inclusi quelli visti in aereo e al festival di Roma testimoniano anche il mio personale scoglionamento: meno di quest’anno sono andato al cinema solo prima del 2009.

E’ stato l’anno di tre film: The Dark Knight Rises, che ha chiuso la trilogia di Nolan su Batman, The Avengers, con cui la Marvel ce la stava menando si dai titoli di coda del primo Iron Man ed a causa del quale ha deciso di sputtanare il proprio universo cinematografico ed infine Lo Hobbit, che apre un nuovo ciclo di film tratti da Tolkien ma che si segnala più per l’esperimento HFR che per l’effettiva riuscita del film. Per nessuno dei tre si può gridare al capolavoro.

Nessun film d’animazione, purtroppo: quest’anno è andata così: Ralph Spaccatutto (il migliore) , La Bottega dei Suicidi e ParaNorman sono sicuramente nella top 20 per originalità e tecnica, ma non basta, e se anche Pixar comincia a fare il compitino (Brave era coraggioso solo di nome…), non va bene affatto….L’anno prossimo torna Hayao Miyazaki, per fortuna.

Partiamo dal meglio:

10) Hugo Cabret

Non privo di lungaggini, ma il primo e finora unico film che ha utilizzato il 3D in modo creativo e un gran film che parla di cinema, da un maestro.

9) Mission:Impossible Ghost Protocol 

Film praticamente perfetto nel suo genere,  Brad Bird trapianta gli Incredibili in live action nella serie di Mission: Impossible.

8) The Dark Knight Rises

Nolan “nolaneggia” e manca il capolavoro, si sente più l’assenza di Heath Ledger della presenza di Tom Hardy ed è un peccato. 

7) La Talpa

Di tutte le spie viste quest’anno (c’è 007, ci sono le due di Una Spia non basta, c’è il Ben Affleck di Argo) , la migliore resta quella di Gary Oldman. Attendiamo sequel.

6) The Avengers

Spettacolare, fracassone, divertente, autoironico: ci voleva tanto per capire la strada da prendere?

5) Moonrise Kingdom

Moonrise Kingdom è uno dei film che ha salvato la stagione, appena in tempo: Wes Anderson conferma di essere una sicurezza. Si ripete un po’, ma i due piccoli protagonisti sono indimenticabili.

4) Il Mundial Dimenticato

Vince nelle seguenti categorie: miglior documentario (finto), miglior sceneggiatura non originale. (Signor Jackson, per favore non faccia scenate. PER FAVORE. il suo non è un adattamento, è uno sbrodolamento )  miglior film italiano, miglior film sportivo. Da vedere assolutamente.

3) Pollo alle Prugne

Marjane Satrapi adatta una sua graphic novel in live action e ne esce un gioiello, grazie anche ad un grandissimo Mathieu Amalric. Al cinema, in lingua originale, è stato emozionante. Attendo una seconda visione per confermare l’imprinting…

2) Reality

Non c’è un motivo preciso per cui Reality sia un gradino sotto Argo. Sono i due film migliori della stagione, punto.

1) Argo

Ormai raramente dagli Stati Uniti arrivano film così intelligenti e solidi. Ben Affleck è in piena maturità artistica, ha riscoperto la sua vena autoriale e conferma le sue doti registiche.

Attore dell’anno: TOM HARDY. Onnipresente e bravissimo, in top 10 ha 2 film, ma Lawless si piazza sicuramente nei primi 15 ed il disastro di Una Spia Non Basta non è certo colpa sua.

Regista dell’anno: Matteo Garrone/ Martin Scorsese . Reality è un concentrato di bravura e tecnica, ma il lavoro fatto su Hugo Cabret merita sicuramente attenzione da parte degli amanti del cinema e della tecnologia. Signor Jackson, giuro che la faccio espellere dalla platea se continua a comportarsi così. Impari qualcosa, piuttosto.

 ..continua con i WORST 10…  

Annunci