Padroni di Casa

Il cursore lampeggiante di Word mi mette fretta, ma il punto è che di Padroni di Casa di Edoardo Gabbriellini veramente non so che dire. Mi ha lasciato interdetto, come troppi film italiani di recente, perso dietro buone interpretazioni, una discreta regia e una storia che oltre a svilupparsi verso un finale più controverso di quanto fosse lecito attendersi non sembra nascondere altri significati nè spunti. La prima sensazione è che il film non comunichi nulla. E’ un difetto? Probabilmente sì. D’altra parte, il gusto del racconto fine a se stesso è un valore da recuperare, ma allora c’è troppo poco sui personaggi e sull’intreccio. Sembra di essere arrivati in sala all’inizio del secondo tempo, bisogna ricostruirsi da soli le storie dei protagonisti, ricavando dettagli da scambi di battute più o meno casuali. E mentre cerchi di affezionarti all’una o all’altra vicenda umana, tutto si conclude (in medias res, peraltro).  Se tutto ciò è voluto, è certamente un’operazione rischiosa.

Il film si regge sulle interpretazioni dei due protagonisti, Elio Germano e Valerio Mastandrea, che formano una credibile coppia di fratelli romani che irrompe nella delicata vita di un paese del nord per dei lavori nel terrazzo di un famoso cantante che sta preparando il suo grande rientro sulle scene (Gianni Morandi, davvero bravo a tirar fuori progressivamente dall’eroe nazionalpopolare delle sfumature sempre più ambigue). Il cambiamento dell’equilibrio portato dai due “stranieri” fa esplodere tutte le tensioni latenti della piccola comunità di provincia. Germano e Mastandrea si fanno da spalla a vicenda e funzionano perfettamente, seppur riprendendo tipi umani non lontani dai loro standard: la scena del tavolo da ping-pong entrerà certamente nella top ten di Mastandrea.

Padroni di Casa racconta una storia difficile e sceglie un modo difficile per raccontarla: non cedere a nessun luogo comune narrativo e commerciale (a partire dalla locandina). Certamente un esperimento interessante, ma in fin dei conti fine a se stesso.

Annunci