Woody Allen – a documentary

 

Con ancora negli occhi lo scempio perpetrato ai danni della città eterna in To Rome With Love, questo documentario ci pacifica con Woody Allen e ci ricorda perchè non possiamo non volergli bene e dargli continuamente fiducia. Alla fine del film, vorrete tornare a casa e vedere Io & Annie, o Manhattan. O quel gran capolavoro incompreso di Stardust Memories. Woody Allen – A Documentary non ci dice molto che già non si possa leggere su Wikipedia, ma non importa: il percorso artistico e umano di Woody Allen è unico nel mondo del cinema ed è il racconto di un talento fortunato e capace, inimitabile anche quando sbaglia. I dettagli sulla vita privata di Allen (dall’infanzia a Brooklyn alla vicenda Farrow) sono utilizzati solo come necessario complemento del percorso artistico ed umano, senza alcun intento sensazionalistico.  Un film affettuoso, interessante ed onesto, oltre che divertente: c’è una carrellata delle migliori gag tratte dai film, ma anche un bel po’ di materiale d’archivio televisivo e teatrale. Unico rischio, qualche spoiler: ma chi non ha visto il finale di Manhattan?

 

Annunci