Si vede dal trailer (Source Code – The Music Never Stopped – The Other Woman)

Quando arrivate un po’ tardi al cinema, c’è sempre lo stronzo davanti in fila che decide cosa vedere alla cassa. Anche se ha avuto tutta la fila per scegliere: sceglie alla cassa. Magari chiede consiglio alla cassiera, come fosse il maitre del ristorante. Poi ovviamente si consulta con la ragazza. Che non è d’accordo. E poi comunque vanno a vedere il cinepanettone o quello che più gli si avvicina.

Cassa Quote #1

“Acros de iuniverz: che vor dì acros? “
“mmm…al di là” 
(ragazzine in coda tempo fa al Warner Village di Roma. Film poi scelto: Matrimonio alle Bahamas, con Massimo Boldi)

Veniamo alle cose serie:


The Music Never Stopped

Forse è solo un drammone strappalacrime, ma J.K. Simmons è un grandissimo attore e questo potrebbe essere un bel film sul potere della musica. 

Source Code

Duncan Jones ci ha stupito con Moon. Qui sale di budget, quindi forse scende di qualità: con i viaggi nel tempo è un attimo che ti ritrovi una trama incoerente, vediamo un po’…

The Other Woman

Girato prima dell’Oscar: per contratto, dunque, la Portman ha una scena di pianto disperato. Speriamo che d’ora in poi non sia obbligatorio vederla piagnucolare sempre, ma intanto, per quale motivo dovrei vedermi la versione aggiornata di Nemiche Amiche?

Annunci